02 giugno 2011 - Festa della Repubblica Italiana a Gedda (KSA)

150° Anniversario dell'Unità d'Italia

 

Evento unico, emozionante e ricco di patriottismo

Le cerimonie ufficiali, l'incontro con una cultura differente e l'affetto dei molti italiani presenti nel territorio.

 

Dieci ragazzi del gruppo, dal 31 maggio al 4 giugno, hanno soggiornato a Jeddah in Arabia Saudita, scoprendo una Arabia sorprendente, fatta di tramonti, mercati, commercio, preghiera… senza dimenticare le meraviglie nascoste dal Mar Rosso.

 

Il 1° giugno, accompagnati dal Dr. Renato Catania (addetto Ufficio Commerciale del Consolato), è iniziata questa esperienza, incontrando la Sezione Italiana della Scuola Internazionale, 26 bambini dalla prima elementare alla terza media, accompagnati dai loro insegnanti. Alla loro presenza è stato fatto un primo spettacolo, accolto dai bimbi con grande entusiasmo tra applausi e gratificazione.

 

(Il Gruppo insieme agli alunni e agli insegnanti della Scuola Internazionale)

 

Nel pomeriggio, invece, il gruppo è stato ospitato nel cuore più antico della Città, Al-Balad, passando tra moschee, balconi chiusi e case costruite con corallo e legno di palma. È stato inoltre ospitato dal responsabile per la salvaguardia e il restauro della città vecchia nella Naseef House, appartenuta ad una delle più potenti famiglie mercantili di Jeddah ed oggi una delle poche antiche case restaurate e sede del “General Directory for  Culture and Tourism in Jeddah”. Nella terrazza all’ultimo piano, dove vengono ospitate varie personalità di spicco internazionale, i ragazzi hanno avuto modo di immergersi nella cultura e tradizione locale, accolti dall'Ing. Sami Saleh Nawar (Direttore Generale per la Cultura ed il Turismo ed incaricato per la conservazione della città vecchia di Gedda).

 

(Il Gruppo con il Dr. Catania incontra l'Ing. Sami Saleh Nawar alla Naseef House)

 

Il momento clou della trasferta si è svolto il 2 giugno, Festa della Repubblica, presso il C.I.C.E.R. (Circolo Italiano Culturale e Ricreativo), che opera come Sezione Culturale del Consolato Generale d’Italia. Il gruppo ha accolto il Console Generale d'Italia Simone Petroni e l’ambasciatore d’Arabia S.E. Mohammed Bin Ahmed Al Tayeb (Direttore Generale del Ministero degli Affari Esteri Saudita per la sezione della Regione di Mecca) con il saluto d’onore. Dopo i discorsi delle autorità, gli inni nazionali e il taglio della torta, gli sbandieratori hanno eseguito i loro giochi con le bandiere italiane e quelle del proprio gruppo, accompagnati dalle coreografie e dalle melodie dei musici; il tutto in una piazza gremita di ospiti sorpresi, incuriositi ed emozionati, che hanno voluto immortalare lo storico evento in un’infinità di foto.

Un secondo spettacolo è stato offerto ai partecipanti al termine della cena, durante la quale i ragazzi hanno anche avuto modo di stringere amicizia con alcuni connazionali.

 

(Il Gruppo, dopo il saluto, accoglie il Console e l'Ambasciatore con una breve esibizione)

 

(Una delle esibizioni degli sbandieratori durante la festa al C.E.C.I.R.)

 

Non sono mancati momenti di svago sia in albergo che nel mar Rosso.

(Aggiornato al 07/06/11)